Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie.

  • E‘ la “punta di diamante“ della viticoltura del Friuli. Il Friulano Valchiarò è un grande vino tipico di colore giallo paglierino con riflessi verdognoli, fine, delicato, dal profumo intenso con sentori di fiori di campo e la caratteristica nota, nel retrogusto, di mandorla amara. Il Friulano è vino da bersi giovane; quello della Valchiarò consigliamo di consumarlo preferibilmente entro il quarto anno dalla vendemmia. Eccellente aperitivo, accompagna ottimamente gli antipasti (matrimonio d’amore con il prosciutto di San Daniele), il pesce, i primi piatti asciutti o in brodo. Va servito a 12-14°C.

  • Produzione annua

    circa 100 hl
  • Quantità

    13.000 bottiglie
  • Caratteristiche del vitigno

    Vitigno100% Friulano Vigneti di: Ronchis e Togliano
    Superficie a vitigno: Ha 3,00
    Densità media: 3500 ceppi/Ha
    Resa media per ettaro: 45 q.li
    Resa media per pianta: 1,25 kg
    Sistema di allevamento: Guyot
    Periodo di vendemmia: metà di Settembre
    Raccolta: Manuale in cassetta
  • Tecniche di vinificazione

    Diraspapigiatura soffice.
    Pulizia del mosto per decantazione.
    Avvio della fermentazione con lieviti selezionati.
    Temperatura di fermentazione 18-20°C.
    Maturazione in acciaio inox e vetro.